Avviso pubblico manifestazione di interesse finalizzata all’affidamento temporaneo ad un avvocato esterno, fino al 31/12/2023, del servizio di assistenza legale e delle attività giudiziali e stragiudiziali di competenza del Servizio Affari Legali del Comune di Calatabiano

Premesso che, presso il Servizio Legale del Comune di Calatabiano, c’è la necessità di procedere, con urgenza e temporaneamente, al fine di garantire la continuità del servizio e di evitare danni gravi e certi all’Ente, all’affidamento del servizio di assistenza legale e delle attività giudiziali e stragiudiziali di competenza del suddetto servizio comunale.
Considerato, pertanto, che occorre necessariamente, ed in tempi strettissimi, procedere all’individuazione di un avvocato o uno studio associato con esperienza e competenza multidisciplinare cui affidare, con decorrenza dalla data di affidamento e fino al 31/12/2023, l’incarico del servizio di assistenza legale dell’Ente, comportante lo svolgimento delle attività giudiziali e stragiudiziali di competenza del Servizio Legale, fermo rimanendo il necessario coordinamento del Responsabile di Area competente.
Viste le linee guida ANAC approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 907 del 24 ottobre 2018, con cui vengono impartite le direttive per l’affidamento dei servizi legali, che precisano che “l’affidamento dei servizi legali costituisce appalto… qualora la stazione appaltante affidi la gestione del contenzioso in modo continuativo o periodico al fornitore nell’unità di tempo considerata…”.
Precisato che la giurisprudenza amministrativa ha confermato che nel caso in specie si configura un affidamento del servizio in quanto l’oggetto del servizio “non si esaurisce nel patrocinio legale a favore dell’Ente, ma si configura quale modalità organizzativa di un servizio, affidato a professionisti esterni, più complesso e articolato, che può anche comprendere la difesa giudiziale ma in essa non si esaurisce.
Esso, quindi, soggiace alle regole delle procedure concorsuali di stampo selettivo, incompatibili con il solo contratto di conferimento del singolo e puntuale incarico legale, vista la struttura della fattispecie contrattuale, qualificata, alla luce dell’aleatorietà dell’iter del giudizio, dalla non predeterminabilità degli aspetti temporali, economici e sostanziali della prestazioni e dalla conseguente assenza di basi oggettive sulla scorta delle quali fissare i criteri di valutazione necessari in forza della disciplina recata dal codice dei contratti pubblici” (TAR Campania-Salerno, sez. II, sentenza 16.07.2014 n. 1383).
Dato atto, pertanto, che stante l’urgenza di procedere all’individuazione del professionista, atteso che già entro Aprile 2023 l’Ente dovrà effettuare indifferibili atti processuali, l’affidamento del servizio avverrà con modalità e termini semplificati ed adattati alla particolare fattispecie di che trattasi, nel pieno rispetto del principio di evidenza pubblica e di selettività;

RENDE NOTO
È indetta una procedura pubblica selettiva/comparativa per l’affidamento temporaneo ad un libero professionista, singolo o associato, del servizio di assistenza legale dell’Ente e tutte le attività giudiziali e stragiudiziali di competenza del Servizio Affari Legali del Comune di Calatabiano (CT), dalla data di conferimento dell’incarico e fino al 31/12/2023.

OGGETTO DELL’INCARICO
L’affidamento del servizio di cui al presente avviso, comportante attività altamente qualificata, che necessita di specifici requisiti di idoneità professionale, non integra in alcun modo la costituzione di un rapporto di pubblico impiego e comporta che l’appaltatore organizzi, con propri mezzi e con propria organizzazione, la prestazione dei servizi legali che ne costituiscono oggetto in favore dell’ente.
Si precisa che trattasi di esigenza eccezionale e temporanea, limitata nel tempo, relativa ad attività da svolgere con il coordinamento del Responsabile di Area competente, sia con mezzi propri che con l’ausilio del personale e della strumentazione dell’Ente, che non comporta compiti di natura amministrativa ma esclusivamente legale.
Il Comune di Calatabiano procederà all’individuazione del soggetto a cui affidare temporaneamente il servizio di assistenza legale in argomento mediante affidamento diretto, previa presentazione e valutazione delle domande e della relativa documentazione da parte degli interessati in possesso dei richiesti requisiti, scegliendo tra i professionisti, singoli o associati, che avranno manifestato interesse all’affidamento, in relazione ai criteri selettivi più avanti individuati, e sulla base del compenso omnicomprensivo fissato nel presente avviso.
L’attività da svolgere prevede lo svolgimento degli adempimenti legali nell’interesse dell’Ente, di competenza del Servizio Legale, nonché tutte le successive ulteriori attività legali relative ad eventuali contenziosi che dovessero successivamente insorgere, ovvero attività da porre in essere d’iniziativa dell’Ente, da svolgere con professionalità e diligenza, nel rispetto dei termini, in nome e per conto del Comune di Calatabiano.
A titolo esemplificativo le attività da svolgere riguarderanno:
– assistenza e difesa nei giudizi amministrativi,civili,penale, lavoro, in appello alle eventuali sentenze sfavorevoli all’Ente innanzi al Tribunale Ordinario;
– assistenza già nella fase antecedente la instaurazione del contenzioso e la negoziazione assistita;
– supporto giuridico legale ai fini della prevenzione del contenzioso, il contenimento dei costi, anche processuali, le misure e le iniziative idonee alla rapida conclusione dei giudizi pendenti nonché attivazione delle procedure per il recupero di crediti vantati dall’Ente.
Rientrano nell’incarico l’assistenza legale, fino al 31/12/2023, in tutte le attività propedeutiche e/o direttamente correlate ai giudizi affidati e da affidare quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo:
– acquisizioni documentali;
– incontri con i Responsabili degli Uffici per la valutazione giuridica delle fattispecie e supporto nelle relative decisioni;
– assistenza nelle eventuali transazioni per la definizione dei giudizi affidati e relative trattative e stesure di atti transattivi;
– pareri sull’opportunità di desistere dal giudizio o di transigere, pareri sui provvedimenti conclusivi dei giudizi medesimi e sulla opportunità di procedere per la loro riforma;
– quantificazione del fondo per il rischio contenzioso e supporto nell’elaborazione delle altre informazioni che hanno riflessi contabili.
L’attività richiesta prevede la necessaria presenza, per almeno due volte alla settimana, presso la sede del Servizio Legale e del Comune di Calatabiano, per la consultazione della documentazione e per lo studio delle controversie, di concerto con il Responsabile dell’Area Amministrativa. Non è previsto alcun rimborso di spese di eventuale trasferta.

DURATA
L’affidamento del servizio avrà durata dalla data di conferimento dell’incarico e fino al 31/12/2023.
La sottoscrizione del disciplinare di incarico non comporterà in alcun modo l’instaurazione con l’Ente committente di un rapporto implicante vincolo di subordinazione.
Il professionista, in quanto Avvocato, sarà tenuto ad osservare il segreto professionale e obbligato a non divulgare alcuna notizia concernente le attività oggetto dell’appalto e a non farne comunque un utilizzo tale da arrecare pregiudizio all’Amministrazione e/o ai dipendenti.
La violazione di tale obbligo comporterà per il Comune la facoltà di risoluzione del contratto.
Allo scopo di realizzare la necessaria integrazione con le attività degli uffici, il legale incaricato dovrà assicurare la propria presenza presso gli uffici comunali, almeno due giorni a settimana, da concordare con la stessa Amministrazione Comunale, e dovrà, comunque, rendersi disponibile per ogni evenienza per la quale si renda necessaria la sua presenza.
L’avvocato, limitatamente a tale scopo, potrà utilizzare servizi e beni in dotazione all’Ente.
L’incarico, di cui al presente avviso, non è esclusivo, riservandosi l’Amministrazione Comunale la facoltà di nominare altro difensore per specifiche questioni. Gli incarichi di che trattasi non implicano lo svolgimento di attività continuativa, di subordinazione e di dipendenza dall’Ente, permanendo la conditio dell’autonomia prevalente nel rapporto che si andrà a costituire.
L’Avvocato incaricato si impegnerà, con propria organizzazione e con propri mezzi, in relazione alle fattispecie che verranno di volta in volta individuate dall’amministrazione, alla conduzione delle fasi tecnico-giuridiche e allo svolgimento della attività di supporto agli uffici, che si renderà necessaria in relazione ai procedimenti giudiziali e stragiudiziali in cui sia coinvolto il Comune di Calatabiano (CT), e predisponendo tutti gli atti necessari e opportuni.
Il legale che all’esito della procedura risulterà affidatario del servizio in oggetto assumerà la rappresentanza e difesa del Comune di Calatabiano in tutti i giudizi pendenti in cui l’Ente ancora non si è costituito fino al 31/12/2023.
L’attività avrà altresì ad oggetto l’assistenza alla struttura dell’Ente nella conduzione dei procedimenti comportanti attività di confronto con gli interlocutori privati e con i professionisti che li assistono, volta alla verifica di eventuali soluzioni condivise, anche al fine di una loro successiva trasposizione in atti redatti in modo giuridicamente corretto. Il legale incaricato si impegnerà altresì, con propria organizzazione e propri mezzi, a supportare dal punto di vista legale l’attività amministrativa degli uffici, al fine di adeguatamente affrontare le questioni di maggiore complessità, prevenendo, ove possibile, il determinarsi di situazioni di contenzioso giudiziale.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

a) REQUISITI GENERALI
Possono manifestare interesse alla procedura in oggetto i liberi professionisti, singoli o associati regolarmente iscritti all’albo professionale degli Avvocati, studi associati tra Avvocati o società di Avvocati.
Il professionista che sia componente di uno studio associato o società di avvocati può manifestare interesse a partecipare alla gara come professionista singolo a condizione che non partecipi lo studio associato o società di avvocati di cui fa parte.
I professionisti di cui sopra possono partecipare a tale procedura purché siano in possesso, alla data di scadenza prevista per la presentazione della manifestazione di interesse, dei seguenti requisiti:
– essere cittadini italiani o cittadini di uno degli Stati Membri della Comunità Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
– essere cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
Per manifestare validamente interesse ed essere ammessi alla procedura i candidati devono essere anche in possesso dei seguenti ulteriori requisiti obbligatori:
▪ non incorrere in uno dei motivi di esclusione di cui all’articolo 80 del d.lgs. 50/2016, limitatamente a quanto applicabile a operatori economici persone fisiche non imprenditori;
▪ non essere escluso dall’elettorato politico attivo, né essere stato licenziato, destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lett. d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli Impiegati Civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3;
▪ i cittadini non italiani partecipanti al presente avviso devono godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza e possedere una buona conoscenza della lingua Italiana;
▪ non essere inibito per legge o provvedimento disciplinare all’esercizio della libera professione di Avvocato;
▪ non trovarsi in alcuna situazione di divieto e/o incompatibilità che riguardano la professione di Avvocato anche prevista dalla legge n. 31 del 31/12/2012 n. 247 (Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense);
▪ di conoscere ed accettare che, in caso di aggiudicazione dovrà impegnarsi espressamente, all’atto della stipula del contratto a non assumere per tutta la durata del contratto medesimo – a pena di risoluzione- alcun incarico né direttamente né per interposta persona per la rappresentanza e la difesa di azioni giudiziarie oppure stragiudiziali contro il Comune di Calatabiano (CT);
▪ iscrizione all’Albo degli Avvocati ed abilitazione al patrocinio alle giurisdizioni superiori (Corte di Cassazione, CGA, Consiglio di Stato);
▪ documentata esperienza multidisciplinare, con particolare riguardo a contenzioso in materia civile, amministrativa, penale, lavoro;
▪ Possesso della regolarità contributiva propria e/o di eventuale personale dipendente, ivi inclusa la propria posizione con la Cassa Forense;
▪ Possesso della regolarità fiscale e di pagamento delle tasse dovute al Consiglio dell’Ordine degli avvocati;
▪ Possesso di polizza assicurativa per la copertura della responsabilità civile e professionale, con massimale per importo non inferiore a 1.000.000,00.

b) REQUISITI PROFESSIONALI
Per i titoli conseguiti all’estero l’ammissione alla selezione è subordinata al riconoscimento degli stessi, quali titoli equipollenti a quelli richiesti quali requisiti di partecipazione, ai sensi della normativa vigente.
Tutti i requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza del termine per la presentazione della manifestazione di interesse e mantenuti per tutto il periodo dell’affidamento del servizio. Nel caso di associazione tra Avvocati, studi associati e società tra Avvocati i requisiti generali devono essere posseduti da tutti i professionisti che ne fanno parte; per quanto riguarda i titoli di studio ed i requisiti professionali tali requisiti devono essere posseduti:
– nel caso di associazione tra avvocati almeno dall’Avvocato mandatario;
– per gli studi associati da almeno uno degli Avvocati componenti;
– per le Società di avvocati dal legale Rappresentante della società ovvero da uno dei soci di maggioranza dotato del potere di rappresentanza.

COMPENSO
Per l’affidamento di che trattasi è previsto un corrispettivo complessivo forfettario, che prescinde dal valore delle singole cause e dai tariffari professionali, pari a complessivi € 1.500 (euro millecinquecento) al mese, omnicomprensivi di IVA e C.P.A. per 9 (nove) mensilità.
In caso di professionista operante in regime di esclusione dal campo IVA, saranno erogati unicamente il compenso e la quota dei contributi previdenziali a carico del committente.
Le spese per l’espletamento dell’attività giudiziale (bolli, spese notifiche, contributi unificati, spese di registrazione, etc.), di regola, saranno sostenute direttamente dall’ente e qualora, in via eccezionale, dovessero essere sostenute dal professionista, saranno prontamente rimborsate.
Rimane comunque escluso il rimborso delle altre spese connesse all’incarico (rimborso chilometrico, spese di vitto e alloggio, spese di trasferta, etc.)
In caso di esito vittorioso di qualsiasi lite attiva o passiva, compresi i procedimenti speciali, esecutivi etc., le somme e le competenze di giudizio liquidate dal giudice in favore dell’Ente verranno incamerate dal Comune.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La manifestazione di interesse dovrà pervenire al Comune di Calatabiano (CT), Area Amministrativa, Servizio Affari Legali, Piazza Vittorio Emanuele, n. 32, PEC: protocollo@pec.comune.calatabiano.ct.it, entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 25 marzo 2023 a pena d’esclusione dalla procedura stessa con le modalità nel seguito indicate, ESCLUSIVAMENTE UTILIZZANDO L’ALLEGATO MODELLO A), unitamente ad un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, indicando nell’oggetto la seguente dicitura: ”Manifestazione di interesse finalizzata all’affidamento temporaneo ad un avvocato esterno, fino al 31/12/2023, del servizio di assistenza legale e delle attività giudiziali e stragiudiziali di competenza del servizio affari legali del Comune di Calatabiano”. CIG: ZE43A627DB
Alla domanda dovrà essere allegato un Curriculum vitae aggiornato regolarmente sottoscritto.
Le dichiarazioni rese dai candidati sulla domanda di partecipazione costituiscono dichiarazioni sostitutive ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n. 445.
Si richiama l’attenzione del candidato alle responsabilità penali cui può andare incontro in caso di dichiarazioni non veritiere, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445. Il Comune di Calatabiano si riserva di procedere a controlli sulla veridicità delle suddette dichiarazioni sostitutive, ai sensi di quanto previsto dagli artt. 71 e 72 del D.P.R. 445/2000. Il Comune di Calatabiano, qualora risulti necessario per l’esercizio del controllo di cui agli artt. 71 e 72 del D.P.R. 445/2000, provvederà all’acquisizione d’ufficio, o alla richiesta di conferma, delle informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive, nonché di tutti i dati e documenti che siano in possesso di Pubbliche Amministrazioni, previa indicazione, da parte dei candidati, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, così come previsto dall’art. 43 del D.P.R. 445/2000.

MODALITÀ DI ACCESSO E PARTECIPAZIONE
La procedura verrà espletata tramite invio della manifestazione d’interesse al Comune di Calatabiano (CT), Area Amministrativa, Servizio Affari Legali, Piazza Vittorio Emanuele, n. 32, PEC: protocollo@pec.comune.calatabiano.ct.it, entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12,00 del 25/03/2023 indicando nell’oggetto la seguente dicitura:
“Manifestazione di interesse finalizzata all’affidamento temporaneo ad un avvocato esterno, fino al 31/12/2023, del servizio di assistenza legale e delle attività giudiziali e stragiudiziali di competenza del servizio affari legali del Comune di Calatabiano”. CIG: ZE43A627DB;

Per la modalità di presentazione delle domande è necessario:
– essere in possesso di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC);

MOTIVI DI ESCLUSIONE
Costituiscono motivo di esclusione:
a) il mancato possesso dei requisiti previsti per la partecipazione alla presente procedura;
b) l’arrivo della domanda di partecipazione oltre il termine di scadenza stabilito dal presente avviso;
c) l’inoltro della domanda con modalità diverse rispetto a quelle sopra indicate;
d) la mancanza della fotocopia in carta semplice di documento di identità in corso di validità;
f) la mancata sottoscrizione della manifestazione di interesse;
g) la mancanza dell’indicazione nella manifestazione di interesse delle generalità del candidato (nome, cognome, luogo e data di nascita), dell’indirizzo di posta elettronica certificata nonché della volontà di partecipare alla presente procedura pubblica;
h) la mancata indicazione degli estremi dell’iscrizione dell’albo degli Avvocati e delle cause affidate dall’Ente pubblico al professionista da indicare nel prospetto presente nella istanza di partecipazione.

CRITERI DI AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO
Fermo rimanendo il compenso forfettario previsto nel presente avviso, non soggetto a ribasso, anche al fine di garantire la qualità dei professionisti che parteciperanno alla procedura, in quanto ritenuto già contenuto, la selezione verrà effettuata attraverso la comparazione e valutazione della esperienza maturata, degli incarichi conferiti nel triennio, della valutazione complessiva delle esperienze curriculari e dei servizi aggiuntivi offerti;
Le domande verranno esaminate da una Commissione composta dal Segretario Generale (Presidente), dal Responsabile dell’Area Amministrativa (Componente), e dal Responsabile dell’Area Tecnica (Componente).

COMUNICAZIONE ESITO DELLA PROCEDURA
Con successivo avviso pubblico verrà reso noto l’esito della procedura ed il candidato risultato aggiudicatario del servizio sarà invitato alla sottoscrizione del relativo disciplinare.

ULTERIORI INFORMAZIONI
Il presente avviso e la successiva ricezione delle manifestazioni di interesse non vincolano in alcun modo l’Amministrazione e non costituiscono diritto o interessi legittimi a favore dei soggetti coinvolti.
Ogni ulteriore informazione potrà essere richiesta al Responsabile Unico del Procedimento: dott.ssa Claudia Maria Gualato, tel. 095/7771037, mail gualato@comune.calatabiano.ct.it.

PUBBLICITA’
Il presente Avviso di manifestazione di interesse è pubblicato integralmente sul sito internet dell’Ente, nella sezione Amministrazione Trasparente, Bandi di gara e contratti nonché all’Albo Pretorio.

Allegati: Schema di domanda di manifestazione di interesse (Mod. A)

Calatabiano (CT), addì 15/03/2023

Il Responsabile Area Amministrativa
Dott.ssa Claudia Maria Gualato

 


Avviso pubblico approvato con determinazione di Area Amministrativa n. 118/rg del 15/03/2023

Allegati

  • pdf Avviso pubblico
    (documento in formato pdf immagine)
    Dimensione file: 3 MB Downloads: 51
  • doc Modello A
    (schema di domanda formato in editabile)
    Dimensione file: 37 KB Downloads: 69
  • pdf Modello A
    (schema di domanda in formato pdf)
    Dimensione file: 459 KB Downloads: 48